“URBAN & HUMAN EMPATHY” – IL LIBRO E LA MOSTRA (2)

Poco tempo fa in questo articolo vi parlai della mia partecipazione al progetto fotografico  “Urban & Human Empathy” (per leggere l’articolo clicca QUI). Un progetto lanciato dalla piattaforma  Exhibit Around, incentrato sulla presenza umana immersa nel contesto urbano. Il progetto prevedeva un Libro ed una serie di mostre. Vi dissi anche che tra i 49 fotografi selezionati c’ero anche io con 2 fotografie…ma mi sono sbagliato perché le foto sono

Koimêtêrion project su ClickMagazine

Un progetto nato nel 2014 e che forse oggi si è concluso (ma non è mai detto!!). Il progetto fotografico “Koimêtêrion” comincia a prendere forma nella mia mente ancor prima di quell’anno, tutto “nasce” successivamente la perdita di mio padre, risalente a qualche anno prima. Dalla sua morte non sono più andato al cimitero, ho rifiutato la sua morte …ma non andare a visitare i propri cari defunti significa rinunciare

Non solo Street Photography…

Non solo Street Photography è proprio il caso di dire… Infatti sia sul mio sito che sui miei profili social la produzione fotografica che propongo è solo ed esclusivamente Street…questo non significa che mi limito a fare solo quello. Dunque perché vi dico questo? Perché dall’ 11 novembre al 9 dicembre pp.vv. alcune mie  fotografie tratte dal progetto fotografico “Koimêtêrion” parteciperanno alla Triennale di Fotografia Italiana, ospite della Fondazione Arte Contemporanea

Street Photography…appunti sparsi#4 – Alex Webb: tra fotografia di strada, documentaria e reportage…

Ho letto, recentemente il libro di Alex Webb e Rebecca Norris “Street photography e Immagine Poetica” e guardando per l’ennesima volta le immagini di Alex Webb mi sono posto una domanda (o forse più di una) la sua è fotografia di strada, documentaria o reportage? Il suo modo di fotografare è studiato e cerebrale, oppure istintivo e irrazionale?               Penso che ci sia un