“The Italians” – Supporta il progetto

Ormai da giorni sapete che è uscito in pre-ordini “The Italians”. Il secondo volume Autoriale ISP raccoglie i progetti dedicati degli undici autori, con una sezione dedicata per ogni Autore. Il volume è curato da Benedetta Donato, e viene editato da Crowdbooks. Oggi però desidero dirvi una cosa per me importante (anche per gli altri 10 autori)… Questo libro prenderà forma solo se VOI lo sosterrete acquistandolo. Per farlo è

The Italians – Il libro ISP di fotografia di strada

The Italians, è un libro cartonato di 120 pagine, si presenta in sezioni tematiche dedicate, che raccolgono ognuna alcuni lavori focalizzati sul tema: Sacro e Profano , Addà passà ‘a jurnata, Non è un Paese per giovani ed Il Belpaese. In quest’ultima sezione ci sono le mie foto che rappresentano l’Italico alle prese con la “Tintarella”. Con spontaneità ho cercato di riportare con “sense of humour”  lo stretto rapporto tra la fotografia di strada, la vita

“THE ITALIANS” – Fotografie di strada in Italia

“The Italians – Fotografie di strada in Italia” è un progetto editoriale di Street Photography prodotto da ISP – Italian Street Photography,  ideato da Angelo Cucchetto  e curato da Benedetta Donato. Gli Autori ISP che hanno realizzato le fotografie del volume fotografico sono: Enrico Barocci, Michele Battilomo, Gustavo Boemi, Adriano Cascio, Ciro Cortellessa, Francesca Fabiano, Lorenzo Fasola, Giorgio Galimberti, Giuseppe Pons, Andrea Scirè, Maurizio Targhetta L’esperienza del primo libro Autoriale ISP, pubblicato

Street Photography…appunti sparsi#5 – Garry Winogrand: “Cronista geniale di un mondo fragile ed imperfetto!”

“Invenzioni o finzioni del mondo reale” Ho appena finito un libro “Leggere la fotografia – Osservazioni e analisi delle immagini fotografiche” di Augusto Pieroni. Lettura davvero interessante. Nella prima parte, dopo l’introduzione, mette in evidenza l’importanza dei contesti nell’osservazione delle immagini fotografiche, delle forme e dei contenuti (o significati). “La fotografia non afferra il mondo, infatti lo dà a vedere. E nel darlo a vedere qualcosa di quel che si voleva